La fotografia immobiliare è un potente strumento che può facilitare la vendita di una casa. Immagini giuste nell’annuncio di vendita possono convertire gli utenti che scorrono le foto in potenziali compratori. Vediamo quali sono gli errori più comuni che si commettono e come poter evitarli.

L’importanza della fotografia immobiliare

Le immagini dell’annuncio sono il primo impatto che i potenziali acquirenti hanno della casa. La prima foto, quella che diventa la copertina dell’annuncio, è a dir poco decisiva. Deve infatti convincere chi sta scorrendo il portale immobiliare a fermarsi proprio su quell’annuncio: il vostro. Avete poche frazioni di secondo per attirare la sua attenzione. Le immagini devono già fare colpo sul potenziale acquirente per fargli decidere di fissare un appuntamento per visitare la casa. È quindi fondamentale che le fotografie immobiliari siano realizzate in modo da mostrare al meglio gli spazi e ne rappresentino il racconto per immagini.
Tenete a mente che gli scatti sono un importantissimo
biglietto da visita della casa da vendere, ma sono anche il vostro! Denotano la vostra accuratezza e rispetto sia della casa che di chi vorrà visitarla!

home staging zeumadesign

Le fotografie raccontano la “storia” della casa e sono il primo impatto che i potenziali acquirenti hanno. Per questo devono essere realizzate in modo da attirare l’attenzione.

Cosa usare per fotografare gli immobili

Se non siete dei professionisti e non possedete una camera reflex con grandangolo, sappiate che gli smartphone di ultima generazione se la cavano egregiamente sia in termini di lente che di compensazioni. Infatti, grazie all’obiettivo grandangolare integrato, riescono a inquadrare una buona porzione dello spazio e a gestire in automatico la luminosità.
Per realizzare il servizio fotografico della vostra casa vi basterà quindi usare il vostro cellulare. In alternativa, se volete o avete bisogno di risultati professionali come questo che abbiamo realizzato, potete rivolgervi a un professionista specializzato in fotografia di immobili.

Gli errori comuni: quali sono e come evitarli

Vediamo ora quali sono gli errori più diffusi che si commettono nella fotografia immobiliare.
Le immagini degli esempi che vedete qui di seguito sono riprese da immobiliare.it, uno dei principali portali dove inserire gli scatti della casa in vendita.

1) Scattare in verticale

I siti dove si inseriscono gli annunci, come il già citato immobiliare.it o idealista, prevedono di default uno slider orizzontale per scorrere le immagini. Se caricate una foto in verticale, il sistema del portale la adatta a quel formato, tagliando tutta la parte superiore e inferiore. Gli utenti scorrono spesso la galleria fotografica senza cliccare per ingrandirla: quello che vedono è un ritaglio di immagine che non dice nulla della casa. Inoltre, con molta probabilità, la foto apparirà sgranata perché sarà ingrandita dal sistema.
Un altro motivo per cui non conviene scattare in verticale è che si inquadra una fascia molto stretta che prende per lo più pavimento e soffitto; in questo modo non viene mostrato adeguatamente come sono fatti gli interni.
Scattate quindi le vostre fotografie per l’annuncio in orizzontale!

2) Scattare ad altezza vatusso/formica

Inquadrare dall’alto verso il basso o viceversa, comporta una percezione errata dell’ambiente fotografato e una deformazione delle verticali. Per evitare queste “linee cadenti” e ottenere degli scatti dritti, fate attenzione a tenere ben dritto il telefono con cui state fotografando, ovvero parallelo a mura e pavimenti. Inoltre ponetevi ad un’altezza intermedia, prendendo come riferimento le maniglie delle porte. Potreste anche usare un treppiedi per smartphone.

3) Foto che non raccontano bene gli spazi (o che sarebbe meglio non raccontassero…)

La regola fondamentale prima di fotografare è pulire e ordinare. Togliete stendini, scarpe, stoviglie e cucce affinché la protagonista sia la casa e non le cose del proprietario. Ricordate che più spersonalizzata risulterà la casa, più facilmente i potenziali acquirenti potranno immaginarla come loro abitazione futura. Se volete un supporto in questa fare di “neutralizzazione” degli ambienti, affidatevi a un professionista dell’Home staging.
Mi raccomando, in bagno ricordate di chiudere la tavoletta del wc!
Tenete inoltre sempre a mente che le persone che scorreranno la galleria fotografica non conoscono la casa. Assicuratevi di descriverla in modo appropriato attraverso le immagini e quando state scattando chiedetevi: “Questa foto ha un senso?” , “Fa vedere bene come è fatta questa casa?”, “Ne mostra in modo veritiero l’ampiezza?”.

  • foto ingresso immobile
  • immobile fotografato male
  • foto immobile scura

4) Foto di dettagli inutili

I portali dove caricare le foto dell’annuncio danno la possibilità di caricare un numero limitato di scatti: ad esempio su immobiliare.it, che è in assoluto il sito più famoso e visitato per comprare casa, sono soltanto 10.
Alla luce di questo, se nel vostro annuncio inserite particolari superflui state sprecando questa opportunità. Inoltre immagini che non sono assolutamente stimolanti al fine di coinvolgere e interessare gli acquirenti, tolgono posto ad altre foto più comunicative.
Concentratevi perciò su viste generali degli ambienti della casa.

fotografia dettaglio immobiliare

5) Foto seriali

Realizzare più scatti dello stesso ambiente è cosa giusta. Lo si fa anche nella fotografia immobiliare professionale per poter scegliere, alla fine, i migliori. Inserire nell’annuncio immagini in successione di uno stesso punto di vista, però, non ha senso. Anzi. In primo luogo comunica una scarsa considerazione, perché sembrerà che le abbiate caricate di fretta senza aver neanche avuto la cura di selezionarle. In secondo luogo scorrere la stessa serie di foto potrebbe infastidire l’utente, avendo un effetto negativo. Infine state concentrando l’attenzione su un ambiente, perdendo la possibilità di mostrare altro della casa (per via di quel numero massimo di upload).
Dunque, per l’annuncio, limitatevi a inserire un solo scatto per punto di vista.

Ricapitolando!

Dovete realizzare le foto per l’annuncio della vostra casa in vendita? Le avete già fatte ma dopo questo articolo volete sostituirle? Guardate il video qui sotto per riassumere quali errori evitare nella fotografia immobiliare per vendere casa.
Sul nostro canale YouTube trovate questo e altri video su temi relativi alla vendita della casa e all’Home staging!

Alcuni contenuti non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie.

Questo capita ad esempio con video YouTube, perché non hai acconsentito ai cookie di terze parti. Per vedere il contenuto, per favore abilita i cookie acconsentendo qui e aggiorna la pagina se non la visualizzi correttamente.

Quindi, ricordate:

  • scattate sempre in orizzontale tenendo ben dritto il cellulare;
  • posizionatevi a un’altezza intermedia;
  • sistemate lo spazio che verrà inquadrato;
  • selezionate accuratamente le foto finali da caricare nell’annuncio;
  • tralasciate gli scatti che non aiutano a descrivere la casa.

Facile, no?